Guida primo utilizzo Mozilla WebThings

Il Gateway Mozilla WebThings, è un software che trasforma un Raspberry PI in una centralina domotica, che permette di controllare e monitorare la propria casa, o ufficio, smart direttamente dal Web senza intermediari.

Guida iniziale utente

1. Introduzione

A differenza di molti smart home hub e dispositivi IoT presenti sul mercato, con il gateway Mozilla Webthings i tuoi dati non vengono memorizzati o elaborati nel cloud ma rimangono a casa tua sul Raspberry.

Molte case produttrici necessitano di appositi hub Iot e di applicazioni specifiche per accendere e spegnere i dispositivi o monitorare i sensori.

Il gateway mozilla risolve quesi due problemi, potrai così avere prese, switch, lampadine e sensori di marche differenti ma controllati da un unico hub e un unica applicazione.

Questa guida spiega come personalizzare il tuo gateway mostrandoti come collegare i vari dispositivi smart che hai a disposizione, come creare regole per l'automazione della casa e alcuni suggerimenti aggiuntivi.

 

2. Gestione gateway tramite smartphone

Attualmente non esiste un'applicazione specifica per smartphone per gestire il gateway, ma è possibile utilizzare l'url univoco del gateway in un browser e salvarlo nella tua schermata iniziale.

Se utilizzi il servizio di tunneling di Mozilla, l'URL del gateway sarà del formato [tuo_sottodominio].mozilla-iot.org.

Ti consiglio di mettere nei preferiti l'indirizzo web su tutti i dispositivi da cui vuoi accedere al gateway.

Inoltre, come detto, ti può essere utile salvare la pagina del gateway web sulla schermata home del tuo smartphone o tablet.

Per fare ciò, sugli smartphone/Tablet ANDROID:

Guida iniziale utente Guida iniziale utente

Su iPhone e iPad:

Guida iniziale utente Guida iniziale utente

3. Aggiungi e gestisci dispositivi Smart

Scegli un dispositivo da aggiungere e preparalo all'associazione.

Di seguito i passaggi  per la preparazione di dispositivi Zigbee e Z-Wave:

Guida iniziale utente

 

Suggerimento: Alcuni dispositivi sono pre-associati a controller o hub IoT.

Per prima cosa bisogna seguire le istruzioni del produttore per effettuare un ripristino di fabbrica sui dispositivi prima di tentare di associarli al tuo gateway Mozilla.

Dopodichè fai riferimento alla guida dello stesso per ulteriori informazioni.

Quando sei pronto ad aggiungere dispositivi alla sezione Things(Oggetti) del Gateway, ti consiglio di fare la predisposizione con un dispositivo alla volta.

Dalla pagina iniziale "Things", seleziona il pulsante "+" nell'angolo in basso a destra.

Il gateway inizierà la scansione per scoprire nuovi dispositivi disponibili che si trovano nelle vicinanze.

Guida iniziale utente

 

Quando viene trovato un nuovo dispositivo, verrà visualizzato nella pagina di scansione "Things".

A questo punto devi rinominare il dispositivo e selezionare "Save" per aggiungerlo e  "done" per terminare l'operazione.

 

Guida iniziale utente

Suggerimento: quando si assegnano i nomi ai propri dispositivi, consiglio di usare un nome che ti aiuti a ricordare dove si trovano all'interno della casa(soprattutto se ne hai molti...).

Per esempio "Lampadina della stanza da letto". Scegli dei nomi semplici da ricordare e da usare se desideri comandare e controllare la tua casa attraverso i comandi vocali.

Ripeti questi passaggi per ogni dispositivo. Accenderli e scansionarli uno alla volta ti aiuta a riconoscere ogni singolo dispositivo e a non fare confusione.

 

Controlla i tuoi oggetti smart

Innanzitutto come prima cosa bisogna apprendere come monitorare e controllare ogni dispositivo verificandone le capacità.

I dispositivi vengono visualizzati nella schermata "Things" ed eventualmente nella planimetria del piano.

Puoi attivare e disattivare le lampadine e le prese smart facendo click direttamente sull'icona del dispositivo.

Puoi inoltre visualizzare lo stato attuale dei dispositivi come ad esempio sensori di porte e rilevatori di movimento sempre da questa schermata.

Guida iniziale utente

 

Per visualizzare e controllare ulteriori dettagli di ogni singolo oggetto, fai click sull'icona con questa immagine proprietà oggetto mozilla iot

posta in alto a destra ad ogni dispositivo.

 

Guida iniziale utente

 

A questo punto si aprirà una schermata con i dettagli del dispostivo.

Per modificare il nome di un dispositivo o rimuoverlo del tutto seleziona l'icona ":" posizionata nell'angolo in basso a destra.

 

Guida iniziale utente

 

4. Regole per automatizzare la casa

Ora che il tuo gateway Mozilla è configurato, e i tuoi "Smart Things (oggetti intelligenti)" sono connessi, puoi iniziare ad automatizzare la casa creando delle regole e/o degli scenari(insieme di regole/azionamenti).

Per creare una regola devi premere il pulsante per espandere il menu in alto a sinistra.

menu mozilla iot

Clicca "Rules" per aprire la schermata relativa agli scenari.

Ora clicca l'icona "+" nell'angolo in basso a destra per creare una nuova regola.
Nella creazione di regole, la logica di base è: se (A) ha un certo valore, allora (B) verrà impostato in un certo modo. Facoltativamente, puoi cambiare "if" a "while" e combinare più input per "A" e agire su più output per "B".
Ti mostrerò ora la creazione di una regola di test.

aggiunta scenari mozilla iot


Premendo sul nome della regola, lo puoi impostare come credi, in questo caso ho inserito "Scenario-test".
A questo punto trascina uno degli oggetti presenti nella barra in basso verso la parte sinistra della zona centrale della schermata.
come puoi vedere dall'immagine io ho selezionato lo strumento Clock(orologio).
Questo semplice orologio permette solamente di impostare l'orario a cui vogliamo che si attivi un oggetto smart.


test scenario mozilla iot orologio
Come vedi dopo aver trascinato e impostato l'orologio è cambiata in automatico l'istruzione della regola(in alto a destra) in:
"IF the time of day is 11:45, ???"

A questo punto seleziono e trascino l'oggetto che voglio attivare nella parte centrale destra della schermata.

test scenario mozilla iot azione

In questo esempio io ho trascinato una lampadina smart TP Link.
Ora va selezionato il valore finale che deve avere l'oggetto smart, in questo caso voglio accendere la lampadina e quindi la imposto così
test scenario mozilla iot azione settaggio

A questo punto la regola e le relative impostazioni è completa

test scenario mozilla iot risultato finale


A questo punto puoi inserire tutte le regole e gli scenari che vuio, anche piuttosto complessi.
Per farlo puoi utilizzare oltre all'istruzione "IF" anche "WHILE" che si attiverà solo quando un certo parametro è vero(as esempio mantieni una luce accesa solo finchè il sensore di movimento risulta attivato). Quando hai più di un  parametro di input, puoi selezionare "and" o "or" come condizione logica per legare insieme i parametri di input.
Fai click sul pulsante della freccia indietro, nell'angolo in alto a sinistra, per salvare la regola e tornare alla pagina della panoramica delle regole.

 Visualizza/ Modifica, Disabilita/ Abilita o Rimuovi una regola

Nella schermata con l'elenco delle regole verrà ora mostrato il nostro scenario test.
  1. Visualizza, modifica. Puoi visualizzare o cambiare una regola passando con il mouse sul centro del rettangolo e selezionare  il pulsante "Edit".

  2. elenco scenari mozilla iot

  3. Disabilita, abilita. Puoi disabilitare una regola commutando l'elemento "switch" a sinistra, che trasformerà il colore del cerchio in grigio. E' possibile riattivare una regola spostando l'elemento di commutazione di nuovo a destra, il cerchio in tal modo torna ad essere di colore bianco.
  4. Guida iniziale utente
  5. Rimuovi. Per rimuovere una regola, bisogna passare il mouse sopra il rettangolo regola e cliccare sulla "x" nell'angolo in alto a destra.
  6. Modifica regola mozilla iot cancella regola mozilla iot


5. Planimetria: Mappa con la posizione dei tuoi dispositivi

La planimetria ti consente di vedere i dispositivi così come sono posizionati all'interno della tua casa.

Puoi fare click sulle icone presenti nella planimetria per poter cambiare lo stato dei relativi dispositivi, come faresti nella schermata "Things".

 

Guida iniziale utente

 Suggerimento: Salva il tuo disegno digitale come file SVG con linee bianche e uno sfondotrasparente usando applicazione come Inkscape o Sketch.

Clicca sull'icona a forma di matita nell'angolo in basso a destra della planimetria per poter inserire la tua immagine. Apparirà un pulsante "upload file" fai click su di esso per selezionare l'immagine della tua planimetria da caricare.

Guida iniziale utente 

Una volta che hai caricato l'immagine della planimetria assicurati di essere ancora nella sezione modifica e trascina le icone dei dispositivi dalla parte superiore della pagina sulla planimetria. Fai click sull'icona che indica "fatto" nell'angolo in basso a destra quando hai finito.

Guida iniziale utente

6. Componenti aggiuntivi: estendi le funzionalità del tuo gateway

Il gateway ha un sistema di componenti aggiuntivi che consente di estendere le sue funzionalità.
Alcuni componenti aggiuntivi sono installati per impostazione predefinita (Web Thing, Zigbee e Z-Wave) in modo che il gateway possa funzionare con un gran numero di dispositivi commerciali già pronti all'uso.
Tuttavia, puoi aggiungere altri oggetti reali o virtuali tramite la voce "Add-ons".

Dal menu Impostazioni, seleziona "Settings" e poi "Add-ons".

Guida iniziale utente

Per attivare più componenti aggiuntivi fai click sul pulsante "+" in basso a destra per sfogliare l'elenco dei componenti, quindi seleziona "+ Aggiungi" per abilitarli.

Ad esempio, se hai dispositivi TP-Link o HomeKit compatibili a casa, puoi installare i loro componenti aggiuntivi, associando i dispositivi in ​​modo che possano essere gestiti dal tuo gateway Mozilla.

mozilla iot add on ricerca 

Nuovi componenti aggiuntivi continuano ad essere sviluppati per consentire il controllo dei nuovi dispositivi.

7. Altre impostazioni


1.  Dominio

L'indirizzo predefinito con cui accedere all'applicazione è gateway.local, ma è possibile cambiarlo in modo che corrisponda al tuo sottodominio o scegliere un altro nome.

Guida iniziale utente

2.      
Rete

Un gateway Raspberry Pi può connettersi alla rete locale tramite Wi-Fi o Ethernet.
Nella pagina  configurazione di rete è possibile visualizzare quali impostazioni sono attive e fare click su un'opzione per modificarne la configurazione.  
Fai attenzione con queste impostazioni, perché se il tuo gateway perde l'accesso alla rete locale, non potrai più accedere all'interfaccia utente tramite browser web.

Guida iniziale utente

3.      
Utenti

Puoi aggiungere tutti gli account utente che desideri, in modo che ognuno abbia il proprio accesso univoco. Sebbene tutti gli utenti abbiano attualmente gli stessi privilegi di accesso e controllo, una funzione futura consentirà minori privilegi ad alcuni utenti, come bambini o ospiti.

Guida iniziale utente

Fai click sull'icona "+" per eseguire la prestazione di più account utente.

Guida iniziale utente

4.      Componenti aggiuntivi

In questa sezione vengono elencati gli add-ons installati e disponibili.
Per impostazione predefinitasono sono solo tre i componenti aggiuntivi presenti, gli altri devono essere aggiunti manualmente.

Guida iniziale utente

Per aggiungere un Add-on fare clic sull'icona "(+)" in basso a destra.

Guida iniziale utente
 

Alcuni componenti aggiuntivi per funzionare devono essere configurati (ad es. Pulse, Weather, ONVIF).
Altri funzionano non appena vengono aggiunti (ad esempio, Virtual Things).

Guida iniziale utente


5.       Adattatori

La pagina Adapters mostra quali componenti aggiuntivi sono attualmente installati e attivi.

Guida iniziale utente
 
6.       Aggiornamenti

Se il tuo gateway è connesso a Internet, gli aggiornamenti di sistema verranno applicati automaticamente nel momento incui una nuova versione stabile è pronta.
Le nuove versioni vengono rilasciate circa ogni trimestre.

Guida iniziale utente
 
7.      
Autorizzazioni

Le autorizzazioni possono essere abilitate nella sezione "Developer" selezionando "Create local authorization".


Guida iniziale utente


8.      
 Sviluppatore

Nella pagina "Developer" è possibile abilitare “SSH”, per collegarsi direttamente alla console Raspberry Pi.
Il nome utente predefinito è "PI" e la password predefinita è "RASPBERRY".

Guida iniziale utente

Fai clic su "View Logs" per vedere le registrazioni dei vari eventi elaborati dal gateway.


Vuoi rimanere informato sulle soluzioni di domotica Mozilla IOT, ricevere guide e recensioni sui prodotti compatibili?

Iscriviti alla newsletter!

 


 


Rilevazione Presenze

Marcatempo Portatile

Collaborazione


Supporto

Contatti

Newsletter


ValeProg di Valerio Negri

Via F.lli Cervi, 40 - 46044 Goito (MN)

P. IVA 02297690204

Codice SDI USAL8PV

ValeProg di Valerio Negri
https://valeprog.it/blog/wp-content/uploads/2017/11/logo-blog.jpg

Sviluppo software per rilevazione presenze, timbracartellini, marcatempo, controllo accessi.

rilevazione presenze, timbracartellini, marcatempo, controllo accessi.

Codice SDI USAL8PV

report presenze
Range di prezzi: € 55 - 300
Via F.lli Cervi 40, Goito MN, 46044 - Italia
Telefono: 0376/1586217 Cellulare: 333 7590687
Email: info@valeprog.it
Rated 5 / 5 based on 11 reviews. | Review Us

I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando questo sito, acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Privacy policy
Condividi su Facebook
condividi facebook lato