Gestire un orario di lavoro variabile

Gestire un orario di lavoro variabile

Esistono realtà in cui è necessario gestire un orario di lavoro variabile da una settimana all’altra, ciò può essere fatto con RiPre, in due diversi modi, vediamoli.

Primo tipo di orario variabile

Il primo sistema è il più semplice e comodo ma anche il meno preciso.
Consiste nel creare un orario settimanale “libero” in cui non vengono evidenziati straordinari o assenze ma semplicemente ore ordinarie in ogni giorno lavorato.

Per impostare questo tipo di orario cliccare il menu

Orario di lavoro variabile fisso
All’apertura della finestra inserire una nuova riga con l’apposito pulsante

Orario di lavoro variabile Nuovo
Dopo di che spuntare le giornate in cui il lavoratore potrà svolgere la propria attività e inserire il valore zero come numero di ore in ognuna di esse.

Orario di lavoro variabile Fisso flessibile
Con una struttura oraria di questo tipo non verranno segnalate assenze o imputati straordinari, ma verranno considerate solo le ore effettivamente lavorate.


Secondo tipo di orario variabile

Vediamo ora la seconda possibile soluzione al problema degli orari variabili offerta da RiPre.
Questa tipologia di settaggio si compone di 2 orari di lavoro uno fisso settimanale ed uno variabile.
Quello fisso è la base di orario che viene usata più di frequente, a questo si può sostituire il variabile.
Quindi nel caso in cui per un giorno sia presente l’orario variabile quest’ultimo è quello che viene preso in considerazione dal programma, altrimenti verrà preso per buono il fisso.
In tal modo si riducono al minimo i turni variabili.


Per l’inserimento degli orari fissi avete già visto come fare sopra e nella guida generale RiPre.

Per gli orari variabili invece si inizia cliccando il menu

Orario di lavoro variabile menu
Si apre così questa finestra
Orario di lavoro variabile finestra
Per prima cosa va selezionata, se presente, o inserita la tipologia di orario tramite l’apposita casella presente nella prima riga

Orario di lavoro variabile categoria
Fatto ciò selezionare l’anno e il mese di cui vogliamo inserire l’orario e cliccare “Conferma”

Orario di lavoro variabile anno e mese
Verrà così creato un elenco contenete tutte le giornate del mese.

Orario di lavoro variabile giorni
A questo punto possiamo inserire per ogni giorno un diverso orario di lavoro
Orario di lavoro variabile turno
Oppure un quantitativo di ore giornaliere
Orario di lavoro variabile ore
Inseriti i suddetti parametri(uno è alternativo all’altro quindi non vanno inseriti entrambi) possiamo:
1. Salvare il giorno selezionato;
2. Salvare questa giornata per tutto il mese spuntando l’apposita checkbox

Orario di lavoro variabile mese
In questo modo possiamo impostare, ad esempio, tutti i lunedì del mese con lo stesso orario di lavoro.
3. Se però questa giornata lavorativa si ripeterà anche per i mesi a venire allora dobbiamo spuntare la seguente checkbox indicando ovviamente l’anno e il mese in cui si concluderà questa tipologia di orario.

Orari di lavoro mensili

Questo lavoro di configurazione andrà fatto per tutte le giornate variabili.

Terminato ciò aprire l’elenco dei lavoratori
Orario di lavoro variabile lavoratori menu
Per ogni lavoratore a cui vogliamo assegnare la tipologia di turno appena creato, va selezionata la relativa riga, modificata la seguente voce

Orario di lavoro variabile voce tipologia
E cliccato il pulsante “Salva”.

Buon lavoro :-)

 

creazione 24/02/2016 11:08:05, Autore Valerio


Articoli che potrebbero interessarti


Gestire le prenotazioni a tempo


Immaginiamo di voler limitare l’accesso o l’uscita di una o più persone a un determinato ambiente e solo in certi giorni e orari. Un caso comune potrebbe essere la prenotazione di un campo da tennis o di un’area riservata di un centro benessere, o ancora il permesso di effettuare una timbratura in un reparto di un'azienda solo entro orari prestabiliti. Con Rilevatore Virtuale è possibile gestire anche queste situazioni, vediamo come.


Continua a leggere-->
Gestire le prenotazioni a tempo



Controllo accessi discoteche


  Vediamo come poter gestire il controllo accessi relativo ai clienti delle discoteche con il Rilevatore Virtuale che, ancora una volta, si rivela un software adatto a molteplici utilizzi.


Continua a leggere-->
Controllo accessi discoteche



Timbrare con lo smartphone


Esistono varie realtà in cui il personale deve svolgere il proprio lavoro in una località diversa dalla sede aziendale. In queste situazioni è possibile rilevare le presenze dei lavoratori facendoli semplicemente timbrare con lo smartphone(dotato della giusta applicazione).


Continua a leggere-->
Timbrare con lo smartphone



Rilevatore virtuale: le impostazioni di timbratura


Dopo aver parlato dei vantaggi relativi all'utilizzo del Rilevatore Virtuale, oggi parleremo delle diverse impostazioni di timbratura presenti nel software e del loro utilizzo.


Continua a leggere-->
Rilevatore virtuale: le impostazioni di timbratura



Prototipo magazzino elettronico


Robotica e internet of things mi affascinano… è probabilmente per questo che qualche mese fa ho iniziato un mio prototipo di magazzino elettronico che interagisce con gli e-commerce.


Continua a leggere-->
Prototipo magazzino elettronico



Rilevazione Presenze

Marcatempo Portatile

Collaborazione


Supporto

Contatti

Newsletter


ValeProg di Valerio Negri

Via F.lli Cervi, 40 - 46044 Goito (MN)

P. IVA 02297690204

Codice SDI USAL8PV

ValeProg di Valerio Negri
https://valeprog.it/blog/wp-content/uploads/2017/11/logo-blog.jpg

Sviluppo software per rilevazione presenze, timbracartellini, marcatempo, controllo accessi.

rilevazione presenze, timbracartellini, marcatempo, controllo accessi.

Codice SDI USAL8PV

report presenze
Range di prezzi: € 55 - 300
Via F.lli Cervi 40, Goito MN, 46044 - Italia
Telefono: 3337590687
Email: info@valeprog.it
Rated 5 / 5 based on 11 reviews. | Review Us

I cookie ci aiutano a offrire i nostri servizi. Utilizzando questo sito, acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Privacy policy
Condividi su Facebook
condividi facebook lato